D’Annunzio e Skrjabin, in D’Annunzio e la Musica. Atti del Convegno internazionale di studio, a cura di E. Ledda e A. Bassi, Gardone Riviera-Milano 1988, Il Vittoriale degli Italiani 1989, pp.47-78.

La vita e l’opera di Skrjabin e di D’Annunzio presentano molte singolari analogie: se il poeta nacque nel 1863 ed il musicista nel 1872, a nove anni di distanza ed in contesti geografici e culturali completamente diversi, le loro vite sembrano però svilupparsi parallelamente, segnate dalle medesime influenze e da ideali simili, perfettamente in sintonia con il clima simbolista della fine del XIX secolo. Dai ritratti pervenuti e da alcune descrizioni, sappiamo che essi si somigliavano anche nell’aspetto fisico e nel portamento. Plechanov ci descrive Skrjabin come una “elegante natura femminea, armoniosa e delicata” e così lo stesso D’Annunzio nel Notturno descrive la propria immagine giovanile: “La fronte è liscia sotto le masse dense dei capelli scuri. I sopraccigli sono disegnati con tanta purità che danno qualcosa di indicibilmente virgineo alla malinconia dei grandi occhi”. Seppure il loro campo d’azione sia stato differente, tuttavia D’Annunzio, secondo le sue stesse affermazioni, aspirò tutta la vita a risolvere la poesia in musica, come Skrjabin tese sempre a illustrare la propria musica con la poesia. Non abbiamo prove, però, che i due artisti si siano conosciuti personalmente, né che il musicista abbia letto qualcosa di D’Annunzio, sebbene il poeta sia stato tradotto in russo da Jurgis Baltrusajtis, amico fraterno di Skrjabin; è anche poco probabile che D’Annunzio abbia conosciuto gli scritti di Skrjabin, che a quell’epoca non circolavano se non in lingua russa, ma non è escluso che ne conoscesse le teorie estetiche, che i suoi numerosi discepoli rendevano note in Europa; certo, dal momento in cui conobbe la sua musica, ne divenne un appassionato cultore. Vediamo dunque di precisare in quali circostanze è nato l’interesse di D’Annunzio per l’opera del compositore russo.

Cliccare qui per richiedere il testo completo

 

Indice | Studi | Composizioni | Scritti musicologici
Promozione culturale | Direzione d'orchestra
Mostre | Convegni | Rassegne musicali | Links

Via Pontevecchio 16, 40139, Bologna (Italia)
Tel. 051 546682
E-mail

© Copyright 2002 Luigi Verdi

script type="text/javascript" language="JavaScript" SRC="http://codicepro.shinystat.it/cgi-bin/getcod.cgi? USER=manteiner&P=1">